Devo ammetterlo, quando sono stato lo scorso Febbraio al Mobile World Congress ed ho visto che il Nokia di cui tutto il mondo parlava era nuovo 3310 mi sono un po' cadute le braccia. Certo, si trattava di un'ottima operazione di marketing ma aveva messo del tutto in ombra i tre smartphone che HMD Global aveva portato a Barcellona.

Tre smartphone di fascia bassa e media, mancava il TOP, quello che ci si aspettava per un ritorno in grande stile. E' passato qualche mese e, finalmente, il top di gamma della società finlandese è arrivato, il Nokia 8. Un arrivo in grande stile impreziosito dal ritorno di una storica collaborazione, quella con Zeiss che ne ha curato il comparto fotografico.



images.jpg

Ed eccolo qui, abbiamo passato un po' di giorni insieme io e questo Nokia 8. Gironi in cui ne ho potuto apprezzare in modo particolare la piacevolezza d'uso. Si, sul design c'è ancora da lavorare. Non che sia brutto ma sembra un device un po’ datato, gli manca personalità. La scocca è realizzata da un unico blocco di alluminio che viene modellato durante un processo produttivo che richiede circa 40 fasi.
Sulla parte superiore ed inferiore ci sono degli inserti in plastica per le antenne che offrono anche una maggiore protezione agli spigoli in caso di caduta. La parte posteriore è leggermente curvata e si affina verso i bordi offrendo la percezione di impugnare un device più sottile oltre che a permette una presa più salda. Il peso è di 160 grammi mente le dimensioni sono di 151.5 x 73.7 x 7.9 mm.


Lateralmente ci sono i tasti per la regolazione del volume e quello di accensione, facilmente raggiungibili. Sul lato opposto, invece, c’è il cassettino estraibile che oltre alla SIM card in formato nano offre uno slot per microSD con cui possiamo espandere la memoria integrata. In alcuni mercati è anche disponibile una versione Dual SIM.
Sulla parte superiore c'è unicamente il jack audio mentre su quella inferiore ci sono lo speaker di sistema, il microfono principale e la porta USB Type-C. Sulla parte anteriore, protetta da un vetro Gorilla Glass 5 della Corning, ci sono i sensori di luminosità e prossimità ed una fotocamera da 13 megapixel.

Non c'è il LED di notifica sostituito dal Glance Screen che mostra informazioni su chiamate senza risposta, email, messaggi, ora, data e sveglia. Il Glance Screen non è sempre attivo ma possiamo impostare un timeout per lo spegnimento da 1 a 20 minuti. Ovviamente, non avendo un display AMOLED, questa funzione può incidere in modo più o meno significativo sui consumi.


Nel tasto home non cliccabile è integrato un sensore per il riconoscimento delle impronte, sempre abbastanza rapido nello sblocco. I tasti di navigazione sono retroilluminati ed hanno un piacevole feed a vibrazione che ritroviamo anche quando utilizziamo la tastiera. Sul retro infine, appena sporgente rispetto alla scocca, ci sono le due fotocamere principali con il doppio flash LED e l'immancabile logo NOKIA in rilievo.
Il Nokia 8 è resistente agli schizzi d'acqua con certificazione IP54 (non IP58 come indicato erroneamente nella grafica della recensione video)

Il comparto hardware è da vero top di gamma. Il processore Snapdragon 835 di Qualcomm è supportato da 4GB di memoria RAM di tipo LPDDR4X. A disposizione dell'utente ci sono poco più di 50GB dei 64GB integrati, di tipo UFS 2.1, che possiamo espandere tramite microSD. La microSD non può essere formattata come memoria predefinita di sistema.

Fonte: ilweb