Ciao Ospite, Se sei già iscritto al forum effettua l'accesso con la tua user e password Clicca qui . Se leggi questo messaggio significa che non sei registrato. Clicca qui per effettuare la registrazione in pochi semplici passaggi e potrai usufruire di tutte le funzioni del nostro Forum . Ti ricordiamo che sono vietati nick volgari o privi di senso (no numeri o lettere a caso) e di passare in Area Benvenuti per presentarti al Forum

Tweet Segui @MobiMart_italia
Visualizzazione dei risultati da 1 a 1 su 1

Discussione: Dal telefono al TV: tutte le vie dello screen casting da Android

  1. #1
    MobiMart Dipendente Staff Collaboratori
    by MobiMart Italia
    500 post500 post
    L'avatar di stephenp



    Mod.Cellulare
    LG G5 // WM8650
    FW
    FulmicsOs 5.5 (Android 7.0)// UberCE7 (Windows CE 7)
    Sex
    Segno zodiacale
    Regione
    Registrato dal
    18-11-2009
    Messaggi
    1234
    Discussioni
    225
    Mentioned
    16 Post(s)

    Potenza rep
    8398

    Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione
    Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione Reputazione
    (835443)



    Predefinito Dal telefono al TV: tutte le vie dello screen casting da Android alla presa HDMI

    Dal telefono al TV: tutte le vie dello screen casting da Android alla presa HDMI

    Vorreste guardare le partite in streaming sul televisore, ma il vostro "vecchio" 50 pollici FullHD 3D non è uno smart tv? Se avete una presa HDMI libera, vi spiego come fare, risparmiando parecchio!

    Nell'internet ormai googlecentrica, tutti parlano del Chromecast: un apparecchietto creato da Google da attaccare alla presa HDMI che accoppiato via WiFi col telefono trasmette il contenuto dello schermo dal telefono al televisore. Il vantaggio sta nel fatto che, una volta comprato l'adattatore, non ci sono problemi di compatibilità né da parte del televisore, né da parte del telefono.
    Presenta però alcune debolezze:
    1) se si guarda un film in streaming, il telefono deve prima ricevere il filmato dal router, poi rimandare al router il video del proprio schermo, che a sua volta lo rimanderà al Chromecast. Non il massimo in termini di efficienza.
    2) A causa di questo "rimpallo" di informazioni, la trasmissione avviene in differita, e non è quindi utilizzabile per i videogiochi.
    3) Va comprato l'adattatore (per il Chromecast Video 2 il prezzo è in genere sui 20€)
    4) Ogni applicazione che vuole trasmettere sul Chromecast deve essere compatibile: se questo ci permette di usare il telefono mentre sul televisore vediamo un film trasmesso dallo smartphone, di contro non premette di vedere qualsiasi app sul televisore, ma solo quelle pensate per il Chromecast.
    Esistono "copie" di questa tecnologia, come EzCast, che apportano miglioramenti o semplicemente cambiano il nome, ma il principio base di funzionamento è simile: collegamento diretto alla presa HDMI del televisore, e collegamento WiFi al telefono (tramite la rete domestica).

    L'alternativa gratuita ed efficiente è il Miracast, presente, hardware permettendo, sui dispositivi Android 4.2 e Windows 8.1 (e successivi) nonché su eventuali altri, poiché è uno standard libero. Questa tecnologia trasmette direttamente al televisore senza passare dal router, riducendo il problema del lag. Tuttavia richiede un televisore compatibile e dotato di WiFi Direct. Se non lo fosse, si può sempre comprare un adattatore per il televisore (i più economici sono a circa 12€ su ebay).
    Lo (s)vantaggio rispetto al Chromecast sta nel fatto che trasmette pari pari lo schermo come lo vediamo sul telefono, quindi non avremo il multitasking, ma potremo trasmettere qualsiasi app al televisore.

    Esistono poi due tecnologie che, con una spesa minima (intorno ai 10€), permettono di fare molto meglio. Il segreto? Usano il buon, vecchio, affidabile cavo.

    La prima, e la più affermata, è MHL. Grazie a un apposito apparecchio, alimentato da un caricabatterie USB (o da una presa USB dello stesso televisore) il segnale prelevato dalla presa MicroUSB del telefono e viene convertito e inviato alla presa HDMI del televisore. L'adattatore svolge anche la lodevole funzione di tenere in carica il telefono.
    Il costo di questi adattatori su Ebay in genere si attesta sugli 8€.

    La seconda tecnologia, nata dalla fusione di USB e DisplayPort, è SlimPort (detta anche MyDP: non sono propriamente sinonimi, ma in commercio trovate adattatori con entrambe le diciture).
    Qui il procedimento è ancora più lineare: l'adattatore infatti è poco più che un semplice cavo, con un'estremità MicroUSB (generalmente, ma non necessariamente, di tipo C) da attaccare al telefono e l'altra HDMI da connettere al televisore.
    Il telefono, dopo aver riconosciuto che dall'altra parte del cavo c'è un televisore, inizia a inviare tramite la presa USB un segnale compatibile con la presa HDMI, senza che ci sia un passaggio di conversione (e quindi senza alimentazione esterna dell'adattatore).
    Il vantaggio della tecnologia SlimPort sta nell'ampia compatibilità con i vari standard DisplayPort, grazie ai quali, se sia la sorgente che il ricevitore li supportano, è possibile vedere in 4K, avere l'audio a più di due canali, trasmettere filmati in 3D, e altro ancora.
    Poiché i segnali video che può inviare rientrano nello standard VESA, non è difficile trovare adattatori SlimPort anche per prese diverse dall'HDMI, come VGA o DVI.
    Anche gli adattatori SlimPort permettono di ricaricare il telefono durante l'uso.
    Pur essendo fisicamente meno elaborato, un adattatore Slimport costa generalmente più di uno MHL, in genere 12€ (io ne ho preso uno ottimo a 3,50€ spedizione inclusa: se avete pazienza ogni tanto trovate offerte assurde).

    La parte più difficile è capire se il proprio telefono supporta MHL, SlimPort, o nessuno dei due (entrambi mai).
    Qui trovate l'elenco dei dispositivi compatibili con SlimPort:
    codice:
    http://it.slimportconnect.com/slimport-supported-devices/
    Qui invece l'elenco dei dispositivi che trasmettono in MHL
    codice:
    http://www.mhltech.org/devices.aspx?tid=1


    PS: Alcuni di questi sistemi richiedono che il telefono mantenga lo schermo attivo, ma non permettono di ricaricare la batteria. Perciò ecco come fare per non sprecare inutilmente corrente.
    Metodo solo per telefoni con root:
    1) Create un file di testo e incollate il seguente codice:
    codice:
    #!/system/bin/sh
    if [ -z "$1" ]; then
        echo "usage: `basename $0` delay"
        exit
    fi
    su -c 'echo getsu > /dev/null'
    echo "Premi rapidamente due volte il tasto di accensione per riaccendere lo schermo."
    sleep $1
    su -c 'echo 0 > /sys/class/leds/lcd-backlight/brightness'
    2) Salvate il file in /system/bin chiamandolo lcdoff
    3) Impostate i permessi di esecuzione (dal terminale potete farlo tramite il comando
    >_
    chmod 755 /system/bin/lcdoff
    )
    4) Quando volete usare lo schermo del televisore, aprite l'app che volete mostrare, poi il terminale e nel terminale digitate
    >_
    lcdoff 10
    , dove "10" sono i secondi che lo script attende prima di spegnere l'illuminazione dello schermo. Tornate rapidamente all'app desiderata e attendete che lo schermo si spenga da solo dopo il tempo impostato nel terminale.
    Ultima modifica di stephenp;04-05-2018 a 14:13 Motivo: aggiunto metodo per il risparmio energetico

    "As I was going over the far famed Kerry mountains..." [Whiskey in the Jar, Canzone popolare irlandese]

      Quota Quota      

  2. Benvenuto

    Per vedere di più di questa discussione, per favore fai il login o registrati.

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •