honor-6x-smartphone-ap-telefoto-kwaH--835x437@IlSole24Ore-Web.jpg


Il primo colpo del Ces in corso a Las Vegas lo batte Honor - società di proprietà di Huawei – che ha lanciato il suo ultimo smartphone. Si chiama Honor 6X, ed andrà a posizionarsi nei device android di fascia di prezzo media/bassa (249 euro).La doppia fotocamera ormai è un must, e del resto Honor è stata fra le prime a montarla. Questo 6X non è un top di gamma (come gli altri della serie X del brand cinese), ma pare aver caratteristiche interessanti. Almeno sulla carta.
Durante la presentazione, il presidente di Honor, George Zhao, ha puntato forte sul concetto dei millennials. Perché è per loro che questo 6X sembra essere progettato. Schermo Full HD da 5,5 pollici, corpo in metallo dallo spessore di 8,2mm, con un pannello in vetro 2.5D sul lato frontale e un pannello curvo su quello posteriore.
La doppia fotocamera
Dicevamo della doppia fotocamera, che è così composta: una principale 12 megapixel che gestisce la composizione dell'immagine, e una secondaria da 2 megapixel che raccoglie informazioni che permettono un risultato più preciso. L'apertura offerta da questo sistema (fino a f/0.95) produce effetti di sfocatura simili agli scatti di una reflex (anche se in questo caso non ci sbilanciamo prima di un test vero e proprio). È presente la tecnologia PDAF (Phase Detection Auto Focus) consente una messa a fuoco perfetta in soli 0,3 secondi. Caratteristiche comunque molto interessanti per un device che sta sotto la soglia dei 250 euro.
Com'è fatto
Il cuore di questo Honor 6X è un processore Kirin 655 con architettura Octa-Core. A supportarlo c'è un co-processore i5. Lo smartphone è dotato inoltre dello Smart File System di Honor, che implementa il sistema EXT4 di Android prevenendo la frammentazione dei file e mantenendo le performance del device.
La batteria
Da Honor hanno presentato la batteria del 6X come “senza fine” e anche in questo caso è tutto da testare. Per ora sappiamo che è una batteria da 3340mAh, come molte altre sul mercato. Ma la differenza potrebbe farla la CPU con architettura da 16nm e una tecnologia di risparmio energetico. Secondo il produttore cinese con una ricarica totale, «Honor 6X permette fino 2,2 giorni di utilizzo, o 1,5 se l'uso è davvero estremo».
Disponibilità, prezzo e colori
Honor 6X sarà disponibile nella versione con 3GB di RAM e 32GB di memoria interna a partire da oggi (4 gennaio) nelle colorazioni oro, argento e grigio, a un prezzo consigliato al pubblico di 249€. A breve sarà inoltre disponibile una versione premium con 4GB di RAM e 64GB di memoria interna a un prezzo consigliato al pubblico di 299€.


Fonte: ilweb